Emilia-MartinelliRegista e autrice teatrale, insegnante di DanceAbility certificata dal creatore del Metodo Alito Alessi, operatrice e mediatrice sociale.     Si è dedicata ad indagare e sviluppare la funzione dell’arte come strumento di educazione ed integrazione sociale e culturale. Opera tra scuole, teatri, e organizzazioni del terzo settore, come conduttrice dI laboratori di teatro e danceability, formatrice, progettista e consulente. È direttrice artistica dei fuori contesto e del Festival Fuori Posto, alla sua quarta edizione e responsabile Area Cultura della Cooperativa Sociale Eureka Primo Onlus. Ha coreografato due spot per le paraolimpiadi 2016, prodotti da Rai e Comitato Paraolimpico. Collabora col Progetto Piero Gabrielli, Teatri di Roma e col Teatro Brancaccio, ed è consulente per diverse associazioni culturali italiane. Tra il 2010 e il 2011 ha diretto anche il Festival Social Street Art, primo festival di breakdance a Roma.  Nel 2015 ha pubblicato il libro “Al di là dei frutti”, edito da Iacobelli Editore. Attualmente si occupa anche di interazione tra danza e video mapping, sviluppata in due spettacoli Iride luce delle Meraviglie e Vetrine Fuori Posto. Collabora inoltre con la start up Hubstract Made For Art  per la creazione di prodotti culturali immersivi per i musei.

Ospiti