Negli anni 90 inizia il suo lavoro di sceneggiatrice con alcune soap italiane come Un Posto al Sole. Dopo una breve parentesi al Grande Fratello come script editor del day time, ha ‘partorito’ Vivere, prima, e Centovetrine, poi. Nasce poi MadDoll, una società di produzione partecipata dal Gruppo Endemol, di cui è amministratrice delegata, è tornata ad occuparsi di intrattenimento in vesti di produttore. Da Tamarreide a Sex Education Show, da Cerco e Vendo Casa Disperatamente a Le cose che non ti ho detto, i progetti non le mancano. E l’obiettivo è quello di diventare un punto di riferimento in un mercato nuovo come quello satellitare, senza trascurare progetti come Non è mai troppo tardi.

Ospiti