Cos’è Medioera?

Medioera è un festival di cultura digitale ed innovazione, nasce nel 2010 a Viterbo ed ha come fine quello di creare momenti di discussione ed approfondimento sulle tecnologie che sono ormai parte del nostro vivere quotidiano.
Il termine Medioera viene dalla sincresi tra Medioevo e Nuova era. L’etimologia è ovviamente legata alle origini del luogo, Viterbo antica città medievale e al concept del festival ovvero l’era digitale e le tecnologie annesse.
Come è organizzato?
Ogni edizione ha una data e una location, un suo programma ufficiale e un’agenda di appuntamenti specificati per fasce orarie e titoli di intervento tenuti dagli ospiti.

Di cosa parla Medioera?

Di tecnologie, di nuovi media digitali, di social network, di nuovi saperi e saper fare legati all’era digitale e alle dinamiche globali e locali. Di noi e delle nostre pratiche sociali.

Quali sono i suoi obiettivi?

• Fornire gli strumenti necessari al pubblico per cogliere al meglio le opportunità offerte dalla Rete e dalla cosiddetta “rivoluzione digitale
• Creare cultura, curiosità, critica, confronto, scambi tra competenze ed esperienze differenti
• Disegnare gli scenari venturi nella loro dimensione g-local, dove le micro esigenze locali si legano alle macro mutazioni globali in un processo di cooperazione e sharing
• Sensibilizzare i “pubblici connessi” ad un modo nuovo di comunicare e interagire, in maniera reticolare, pluridirezionale e autonoma
• Promuovere, valorizzare e attivare il patrimonio culturale e territoriale della Tuscia, sito attivo di una manifestazione che sia riconoscibile anche a livello nazionale

Chi fa Medioera?

Medioera lo fa chi partecipa attivamente al Festival, medioera lo fa chi sta sul palco e si racconta alla platea, medioera lo fa chi sta dietro le quinte, chi ne parla, chi lo alimenta e lo progetta con dedizione, medioera lo facciamo noi ma lo fate anche voi che in questo momento, leggendo questa pagina avete dato voce ad un’ idea che grida Cultura e Innovazione.

THE PROJECT

What is Medioera?

Medioera is a festival of digital culture and innovation, founded in Viterbo in 2010: it aims at being an opportunity for people to interact and discuss the topics linked to the use of new technologies in our daily life.
The name Medioera comes from the combination of Medioevo (Middle Ages) and Nuova Era (New Era); its etymology is strictly linked to both the place where Medioera was born – Viterbo, a medieval town in Italy – and new technologies.

How is Mediora organized?

Every edition of the festival is held over a long weekend and developed around an official program: an agenda full events, carefully scheduled by time and topic.

What does Medioera talk about?

Technologies, new digital media, social networks, new knowledge and skills linked to the digital era and to local and global dynamics. Medioera talks about us and our social practices.

What are Medioera’s objectives?

• Provide the general public with all the necessary tools and knowledge in order for them to maximize the opportunities offered by the web and the so-called digital revolution
• Create culture, curiosity and exchanges between different skills and experiences
• Design possible future scenarios in their g-local dimension, where local micro-needs are necessarily linked to global macro-changes in a cooperative, interactive process
• Sensitize the “connected audience” to a new way of communicating and interacting: reticular, multidirectional and autonomous
• Promote Tuscia’s cultural heritage, via the national exposure gained by the festival

Who makes Medioera?

Medioera is made by anybody who actively takes part in the festival, by our guests who share their stories on stage, by those who talk about it and by those who plan it and develop it with intense dedication: Medioera is made by us all but also by you who, whilst reading this page right now, are giving voice to an idea that shouts Culture and Innovation.