Giampaolo Rossi

43 anni, è dal 2004 presidente di Rainet, la società del gruppo Rai che si occupa dello sviluppo dell’intera offerta del broadcaster pubblico sul web. Di formazione storico-umanistica, ha maturato diverse esperienze professionali nel settore della comunicazione integrata. Da anni si occupa di temi legati all’evoluzione del linguaggio e agli sviluppi culturali della società dell’informazione. Insegna “teoria e tecnica del linguaggio cross-mediale” presso l’Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Carlo Galeotti

Giornalista professionista, è laureato in filosofia della scienza. Saggista, si è occupato tra l‘altro del ventennio fascista con particolare attenzione alla comunicazione politica dello stato totalitario. Vive ormai da anni su internet e grazie ad internet. Ha fondato il più grande giornale solo on line della Lombardia, Varesenews, e del Lazio, Tusciaweb, quotidiano che dirige attualmente insieme a Corriere2000 e Nonsololibri.

Rachele Zinzocchi

Social media manager r&d, conference manager appassionata di social media, web 2.0 e new technologies. Si laurea in filosofia teoretica alla Scuola Normale Superiore di Pisa, diplomandosi poi a Roma presso Luiss management, master in direzione del personale e organizzazione. Già autrice tv per Rai e Mediaset, collabora col quotidiano “Il Tempo”, è consulente presso l‘università Luiss Guido Carli per l‘area attività web e editoriali , nonché consulente alla Camera dei Deputati per il Comitato per la legislazione e per la gestione attività di social media managing di «Generazione Italia».

Roberto Genovesi

Giornalista professionista, scrittore e sceneggiatore, Roberto Genovesi, 45 anni, è direttore artistico di Cartoons on the bay, il festival internazionale dell’animazione televisiva e multimediale della Rai, e responsabile marketing di Rai Trade. Già vicedirettore di Raisat ragazzi, Raisat smash e Raisat yoyo, è stato coordinatore editoriale di Rai gulp. Docente universitario di teorie e tecniche dei linguaggi multimediali interattivi, è considerato uno dei maggiori esperti italiani di videogiochi.

Mario Rotta

Storico dell’arte, archivista, museologo ed esperto di uso educativo delle nuove tecnologie. Ha contribuito in modo determinante alla definizione della figura professionale dell’e-tutor in italia. Attualmente insegna visual design in ambito educativo all’Università di Firenze, è il responsabile dei programmi di e-learning del Consorzio E-Form e fa parte del comitato di direzione della casa editrice Garamond.

Gino Roncaglia

Gino Roncaglia è docente di Informatica applicata alle discipline umanistiche e di applicazioni della multimedialità alla trasmissione delle conoscenze presso l’Università degli Studi della Tuscia, dove dirige anche il Master Universitario in e-Learning e un corso di perfezionamento su futuro del libro, e-book ed editoria digitaLe. È stato fra gli autori delle trasmissioni televisive di Rai Educational Mediamente, Emilio, Multimedia scuola, Explora Science. È consulente per internet e nuove tecnologie di Rai New Media.

Mauro Fioroni

Laureato in ingegneria elettonica a Roma nel 1982. Dal 1986 lavora al servizio informatica del Senato principalmente nel settore dello sviluppo applicativo. Dirige attualmente l’ufficio strumenti e tecnologie informatiche ed ha vari incarichi relativi ai servizi internet/intranet del Senato, alla sicurezza ict e all’ e-Learning. Ha collaborato e collabora per il Senato a molti progetti interistituzionali, tra cui ultimamente il progetto Normattiva, con la Presidenza del Consiglio, la Camera, la Corte di Cassazione e il Poligrafico, per la messa in rete della banca dati pubblica, libera e gratuita della normativa vigente.

Guido Rossi

Ormai da dieci anni segue le relazioni istituzionali di MTV Italia. Iniziato come rapporto con le P.A. per la realizzazione degli eventi del canale sul territorio, nel corso degli anni il ruolo si è via via trasformato in parallelo all’ evoluzione di MTV 1, il canale principale, è ormai sempre meno un canale musicale e sempre più un canale di riferimento generazionale. Interlocutore sempre più credibile per le istituzioni ad alto livello in questi ultimi due anni non sono rare le collaborazioni con il governo italiano e con le regioni.

Luca Bergamo

Ideatore e direttore di NMC – meeting mondiale dei giovani, fino ad agosto 2008 – Luca Bergamo è stato il primo direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani. In precedenza è stato direttore generale del Global Metro Citythe glocal forum (2004-2007) nel ruolo di direttore generale di Zone Attive (1999-2004). Ha affrontato i temi dell’innovazione culturale e del suo impatto nello sviluppo di Roma creando e producendo iniziative quali Enzimi, i Festival di fotografia e letteratura, la biennale dei giovani artisti 1999 e la costituzione della relativa associazione Internazionale. Nel 1994 anno ha cominciato a collaborare con il Comune di Roma per la sua riorganizzazione. Da allora si occupa del rapporto tra politiche pubbliche, loro attuazione e sviluppo delle comunità amministrate.

Filippo Rossi

Giornalista e scrittore. Direttore di Farefuturo webmagazine, direttore di Caffeina magazine, presidente di Caffeina Cultura.

Andrea Piersanti

Giornalista, autore e conduttore di programmi per la radio e la tv, insegna Teoria e tecnica del linguaggio audiovisivo a la Sapienza di Roma. È senior consultant della direzione marketing della Rai e dell ‘Amministratore delegato di Rai Trade. Presiede la giuria dei corti e documentari dell’ Accademia del cinema Italiano David di Donatello. E’ stato, fra le altre cose, Presidente dell’ Istituto Luce, Presidente deLl’ Ente dello Spettacolo, Presidente dell‘ Associazione dei critici radiotv, Direttore della Rivista del cinematografo. Ha ideato, fondato e diretto www.cinematografo.it. Ha progettato e realizzato la prima banca dati multimediale del cinema italiano.

Enrico Menduni

Professore ordinario di “Culture e formati della televisione e della radio” e di “Media digitali” al Dams dell’Università Roma Tre. Membro del Consiglio Superiore deLLe Comunicazioni.
Principali interessi scientifici: la tv, la radio, internet e i media digitali e la fotografia. Ha scritto, fra l’altro: “Fine delle trasmissioni. Da Pippo Baudo a Youtube” (Bologna, il mulino, 2007); “I media digitali. Tecnologie, linguaggi, usi sociali” (Roma – Bari, Laterza, 2007); “I linguaggi della radio e della televisione: teorie, tecniche e formati” (Roma – Bari, Laterza, 2008); “La fotografia” (Bologna, il mulino, 2008); “Produrre teLevisione” (con Antonio Catolfi, Roma – Bari, Laterza, 20091. ‘’Televisioni ‘’ (Bologna, il mulino, 2009)

Giovanni Fiorentino

Insegna sociologia della comunicazione e sociologia dei consumi e della pubblicità nell‘Università della Tuscia. Si occupa di storia e cultura dei media, lavorando in particolare sulle reLazioni tra immagini e immaginario collettivo. Collabora con “Il mattino” e ha pubblicato tra l‘altro “L’occhio che uccide” (meltemi) e “L’ottocento fatto immagine. Dalla fotografia aL cinema” (Sellerio) vincitore del premio per la saggistica Domenico Rea.

Stefano Vignati

E’ nato nel 1965 a Roma dove ha conseguito la maturità classica ed ha compiuto gli studi di pianoforte e composizione e storia della musica presso l‘Università la Sapienza. Ha studiato direzione d’orchestra e si è perfezionato con N. H Hansalik SamaLe, partecipando inoltre a numerose master classes internazionali.
Particolarmente orientato verso il repertorio operistico del 700 e 800 italiano e tedesco è dal 2006 direttore artistico e musicale del TusciaOperaFestival e dell’ Italian AmericanOpera Foundation.